> Home Page
 
> Numeri utili
 
> La Parrocchia
 
> Le chiese
 
> Orari S. Messe
 
> Le persone
 
> Programmi
 
> Prediche
 
> Le attività
 
> Nicolò Rusca
 
> Madonna che scioglie i nodi
 
 
INCONTRO AL GREST CON I RAGAZZI DI S. ANGELO LODIGIANO

<< Torna all'elenco delle esperienze pastorali

GREST E’ ANCHE ACCOGLIENZA - 3 LUGLIO 2013

Mercoledì 3 luglio in apertura alla giornata del Grest, don Alfonso ci comunica che ha ricevuto una telefonata da don Mario, responsabile di un campo-scuola di ragazzi provenienti da S. Angelo Lodigiano. Il gruppo si trova a Primolo, dove pensava di trascorrere la giornata, aperta con la Celebrazione Eucaristica nel santuario della Madonna delle Grazie. Ma sono stati sorpresi dalla pioggia e chiedono di potersi rifugiare in qualche struttura. Don Alfonso li invita a ripararsi momentaneamente nella casa parrocchiale di Primolo e poi di unirsi a noi, qui in oratorio a Chiesa. Accettano volentieri e arrivano a scaglioni con il pullmino. Dopo la presentazione reciproca fatta da alcuni ragazzi dei due gruppi, non potendo restare nel salone per svolgere le varie attività programmate perché troppo piccolo per accogliere 170 ragazzi, si decide di andare in chiesa. Ma come ci muoviamo? Il don invita i ragazzi ospiti ad entrare in una delle squadre del nostro Grest. Ho notato con quanta spontaneità e gioia si sono formate le nuove squadre. Questa è la vera accoglienza che vorremmo sempre vivere con i turisti che ormai arrivano da vari paesi.
Don Alfonso in chiesa, illumina e presenta, come sa fare lui, i punti centrali della Liturgia, dei Sacramenti e della preghiera: la cappella dell’Eucaristia, l’altare, la cappella del battistero, il crocifisso e il mosaico della Madonna degli alpini. Una animatrice è invitata a leggere la preghiera del Grest e un gruppo di bambine balla l’inno del Grest.
Per immortalare un momento tanto speciale per il Grest e il campo-scuola, i fotografi dopo averci a fatica messi in posa, scattano foto a tutto il gruppo davanti al santuario e poi alle singole squadre presso il monumento all’alpino d’Italia.
Sul piazzale ci attende una merenda speciale, la nutella-party preparata dalle mamme, sempre pronte al servizio, che moltiplicano i vassoi carichi di pane e nutella, perché tutti ne ricevano quanto ne desiderano. Tutto termina con un caloroso saluto e un arrivederci.
Questo momento mi sembra particolarmente in linea con il messaggio del nostro vescovo Diego per la giornata dell’accoglienza che si celebra in Valmalenco la prima domenica del mese di luglio. Perché nessun ospite in Valle si senta escluso, il messaggio è scritto in varie lingue: italiano, francese, inglese, tedesco e spagnolo.
Se questo non bastasse, giovedì 11 luglio, il grestini di Chiesa in Valmalenco vivranno con il vescovo Diego una giornata speciale: per ricordare Nicolò Rusca, percorreranno da Chiesa V. a Chiareggio il sentiero a lui dedicato e concluderanno la giornata con la Celebrazione Eucaristica.

Sr. Imelda Zecca

 

Informazioni sui curatori del sito
Il materiale è liberamente riproducibile a patto di accompagnarlo al nome della fonte: www.parrocchia-chiesavalmalenco.so.it